Pasta fresca all’uovo leggera

Condividi sui social!

Ecco la ricetta della pasta fresca all’uovo leggera fatta a casa mia. Semplice veloce e dal successo assicurato, come dice mio padre! Vi passo la sua ricetta… shhh tenente il segreto!

IMG_2331
separatore fely'sbakery

Ingredienti per 4 persone Pasta fresca all’uovo:

circa 1 kg 200 gr di impasto

  • 800 gr di farina di semola di grano duro
  • 3/4 uova medie fresche
  • sale
  • un filo di olio extravergine di oliva di buona qualità
  • acqua a temperatura ambiente qb

separatore fely'sbakery
Preparazione della pasta all’uovo:

Nota bene: Si tratta di una pasta all’uovo leggera perchè contiene anche l’acqua, quindi è una ricetta che parte dalla semplicità della pasta fatta con acqua e farina di grano duro a cui poi si aggiunge il sapore e il gusto utilizzando anche l’uovo. Nel mio caso ho scelto di utilizzarne solo 3 per non appesantire troppo. Se volete una pasta fresca più corposa e “più all’uovo” utilizzate un uovo per ogni commensale.

Se lavorate la pasta all’uovo a mano, cominciate con porre su di una spianatoia o sul tavola la farina di grano duro, formando una fontana, al centro mettete le uova intere e il sale e pian piano mescolate con le punta delle dita. Preparatevi la ciotola con l’acqua a temperatura ambiente, e pian piano che impastate ne aggiungete un pò. Non dovete usare tanta acqua ma solo quanta ne occorre, ovvero quanto l’impasto ne chiede! Io di acqua ne ho usata circa 4 tazzine da caffè, a voi potrebbe servine di più o di meno… dipende! Non preoccupati dunque, una volta che iniziate a lavorare il panetto, aggiungendo anche un filo di olio evo vi accorgerete se occorre altra acqua per avere un impasto liscio e solito oppure no.

[col3_2]Se avete la planetaria introducete prima le uova e il sale e poi a poco a poco versate la farina di grano duro. Inserite l’olio evo e pian piano aggiungete l’acqua per compattare l’impasto. Aggiungete l’acqua a temperatura ambiente, aiutandovi con una tazzina da caffè, vi servirà per aiutarvi con le dosi e per verificare le quanità. Dovrete ottenere un panetto liscio e solido senza grumi.[/col3_2]

[col3_1]IMG_2290[/col3_1]

collage ravioli 1

Montate ora la nonna papera, ovvero l’attrezzo manuale che si sua per stendere le sfoglie di pasta all’uovo. Se non la avete potete pian pano stendere a mano con un mattarello fino a ricavare delle sfoglie sottili.

Tirate le sfoglie, lo spessore varierà a seconda del tipo di pasta che poi andrete a fare. Per le tagliatelle, fettuccine o le sfoglie per ravioli e lasagne meglio più sottile. Per tutti i formati di pasta come trofie, cavitelli ecc, potete usare uno spessore più alto.

Vi consiglio una volta tagliata la pasta nel formato che preferite di adagiarla su un vassoio infarinato di semola di grano duro e di lasciare la pasta fresca essiccare leggermente per un ora o anche di più, o meglio anche metterla in frigo. Più si secca l’acqua che contiene all’interno più la cottura sarà uniforme.

separatore fely'sbakery

Ecco che io ho preparato dei Ravioli con ripieno di Ricotta cacio e pepe con salsa al pomodoro.

IMG_2339

 NON DIMENTICARE DI SEGUIRMI sulla mia pagina Facebook, Twitter ,Pinterest Google+, Youtube e Instagram.

Se ti piacciono le mie ricette, iscriviti alla NEWLETTER, lascia qui la tua e-mail riceverai tutte le mie notizie comodamente nella tua posta elettronica


Condividi sui social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »